NOTA BENE
Poiché questi prodotti sono realizzati a mano, non può esistere un prodotto uguale all'altro per cui le foto hanno lo scopo di fornire indicazioni di base sul prodotto

Brucia essenza di sale rosa himalayano con alzatina in metallo e piattino in vetro

Diffusori di aromi in sale Himalayano che abbinano le proprietà del sale e degli aromi diffusi nell'ambiente

Codice: 9500000084013
Caratteristiche
Peso: 1350 gr

Prezzo: € 20,13

Tipo
Disponibilità:

Media


Descrizione

Diffusori per ambienti in sale himalayano di varie tipologie. Oltre le proprietà del diffusore di essenze, si aggiunge anche la caratteristica della bellezza del prodotto in sale.

Come si usano i vari tipi di incensi

In questa sezione spieghiamo i metodi migliori per l'accensione di incensi a polvere, erbe, grani (resine).

Il carboncino

Tradizionalmente, l'uso di erbe, polveri e resine prevedeva il bruciare direttamente su carbone: si posiziona un pezzo di carbone in un recipiente refrattario, spesso riempito con sabbia o in un incensiere. Attendi finché il carbone non comincia ad essere incandescente, riconoscibile dallo strato bianco di cenere. Successivamente, puoi posizionare la miscela di erbe e resina direttamente sul carbone; le resine, esposte al calore, rilasceranno rapidamente i loro aromi, creando un profumo intenso. Le polveri bruciare senza la necessità di usare un carboncino. Ne basta un cucchiaio alla volta, si forma una piccola piramide di polvere d'incenso e si accende.

Tuttavia, oggi, per ottenere al massimo le fragranze dalle erbe si usano altri metodi che puoi scoprire nella sezione successiva.

La lampada aromatica (vedi i vari modelli qui)

La lampada aromatica è un sistema dove sotto c'è la fonte di calore (in genere una candela) e sopra un contenitore in cui si mette o un olio essenziale oppure la miscela di erbe e che, riscaldandosi, emanano gli odori.

Di seguito due esempi di lamoade aromatiche a più funzioni:

  1. per liquidi, carboncini, erbe
  2. per liquidi ed erbe

Questa è la classica lampada aromatica tradizionale; come puoi vedere nel piattino in cima puoi appoggiare

  1. un carboncino (senza utilizzare la fonte di calore alla base) su cui riporvi sopra i grani o le polveri di incenso (l'incenso a polvere può bruciare anche senza la necessità di usare un carboncino: ne basta un cucchiaio alla volta, si forma una piccola piramide di polvere d'incenso e si accende):
  2. puoi mettervi il liquido, acqua con essenze o olii, accendendo la candela;
  3. puoi posizionare le erbe o le polveri senza alcun liquido;

tradizionale lampada aromatica in terracotta

Lampada aromatica Lucerna della Nature's Design

Per Lucerna valgono gli stessi utilizzi della lampada aromatica di cui sopra.

Ecco alcuni suggerimenti per l'uso sicuro della lampada aromatica:

  • Posiziona la lampada aromatica su una superficie resistente al calore.
  • Mantieni la lampada aromatica a una distanza sicura da materiali combustibili e fonti di calore.
  • Non spostare la lampada aromatica mentre è accesa.
  • Tieni il prodotto fuori dalla portata di bambini e animali domestici.
  • Versa l'olio profumato o metti la cera in una ciotola.
  • Inserisci una piccola candela nella parte inferiore della lampada aromatica e accendila.
  • Lascia che il calore faccia sciogliere la cera o rilasciare l'olio profumato.
  • Prima di maneggiare la lampada aromatica, aspetta che la cera calda o l'olio profumato si raffreddino.
  • Spegni immediatamente la candela quando la cera o l'olio profumato sono completamente evaporati.
  • Lascia raffreddare la lampada aromatica prima di manipolare il contenuto della ciotola.

Trovi vari modelli di lampada aromatica QUI.

Il setaccio

C'è anche un altro modlelo di lampada aromatica, quello con setaccio: in questa al posto del solito contentitore con acqua ed olio essenziale (spesso ce l'ha comunque in dotazione) in cima c'è un setaccio: per bruciare l'incenso - erbe o grani - basterà usare un lumino e porli sul setaccio; non è necessario utilizzare i carboncini.

Se la lampada possiede anche il contenitore, allora puoi usarla accendendo la candela e ponendo nel contenitore le erbe o la polvere:

Se possibile, regola l'intensità del fumo variando la distanza tra il setaccio e la candela, magari appoggiando il contenitore sul setaccio.

E non dimenticare i vari modelli, di seguito solo uno tra questi, delle lampade aromatiche in Sale Himalayano:

Una delle lampade aromatiche in Sale Himalayano

Ricorda sempre di non lasciare mai candele o cera in fusione incustodite e di mantenere il prodotto lontano da materiali facilmente infiammabili, bambini e animali domestici. Inoltre non muovere il brucia-incenso fino a quando non si sia raffreddato in quanto se il liquido travasa può provocare ustioni.

Caratteristiche generali

Il sale dell'Himalaya è un prodotto etratto nel territorio dello stato del Pakistan. Poiché è un sale da miniera, viene definito salgemma, tuttavia esso è un vero e proprio sale marino dell'epoca primordiale, probabilmente quando ancora le acque ricoprivano la maggior parte della superficie terrestre.

Nel caso del sale rosa, il ferro è uno dei minerali maggiormente presenti in quel 2% che non è il tipico cloruro di sodio e che gli fornisce la tipica colorazione.

Considerata l'assenza di studi scientifici a riguardo di miracolose "prestazioni" del sale dell'Himalaya, ci limtiamo a dire che il suo sapore è spesso più apprezzato del sale normale e che in esso non c'è alcuna traccia di quei probabili residui che oggi assillano, a causa dell'inquinamento, le acque dei nostri mari.

L'uso

Il sale himalyano, sia rosa che bianco, viene utilizzato sia per uso alimentare in alternativa al sale normale, per le conserve in salamoia, come piastre di cottura per alimenti, come sali da bagno e come prodotti di oggetistica dall'elegante e rilassante uso in casa; infatti probabilmente non c'è persona che non apprezzi la bellezza e l'intimità che una lampada di sale himalayano emana nell'ambiente quando si accende la lampadina di cui viene dotata.

Qualcuno afferma che la presenza di questi oggetti modifichino positivamente l'ambiente, ma anche questo aspetto non è stato scientificamente dimostrato.

La miniera

Il sale himalayano viene estratto dalla miniera di Khewra, situata nel distretto di Jhelum, all'interno della regione pakistana del Punjab:

la miniera di Khewra

Sebbene il sale rosa himalayano si sia formato milioni di anni fa, le sei miniere in cui viene raccolto il sale contengono grandi scorte. La quantità stimata è contestata, ma secondo alcune stime la miniera più grande, Khewra, detiene 6,7 miliardi di tonnellate, di cui circa 220 milioni di tonnellate sono attualmente accessibili. Khewra raccoglie circa 400.000 tonnellate all'anno, il che significa che una miniera potrebbe continuare a raccogliere a un ritmo simile, senza espansione, per circa altri 550 anni! Se i tunnel e le miniere si espandessero ulteriormente nelle montagne, l'offerta potrebbe essere quasi infinita.

entrata turistica alla miniera di Khewra

visita turistica alla miniera di Khewra

Approfondimenti

Di seguito alcuni redazionali in cui troverai ulteriori notizie ed interessanti approfondimenti sul prodotto.