Disco Pi Occhio di Tigre diametro 30mm con cordino

Disco Pi Occhio di Tigre con cordino -chiarezza mentale-

Codice: 9500000088028
Caratteristiche
Peso: 15 gr

Prezzo: € 11,30

Disponibilità:

9 in magazzino



Vedi quali altri prodotti posseggono le stesse caratteristiche
#Cristallo terapia

Descrizione

Il Disco Pi in Occhio di Tigre, con un diametro di 30 mm e accompagnato da un cordino, è un ciondolo che unisce il simbolo Pi con la forza e la protezione dell'occhio di tigre, una varietà di quarzo fibroso con striature dorate.

La superficie levigata del disco Pi mette in risalto la bellezza e la lucentezza dell'occhio di tigre, mentre la sua forma circolare simboleggia l'eternità e l'infinito. L'occhio di tigre, con le sue tonalità calde e le striature che si intrecciano, crea un effetto visivo coinvolgente e distintivo.

Il cordino incluso aggiunge praticità e versatilità al ciondolo, permettendoti di indossarlo comodamente. La scelta del cordino può influenzare lo stile complessivo, offrendo un tocco di semplicità o un accento più elaborato, in base alle tue preferenze.

Indossare questo Disco Pi in Occhio di Tigre non solo aggiunge un tocco di eleganza al tuo look, ma ti connette anche con il simbolismo profondo del Pi e con le proprietà spesso associate all'occhio di tigre, come la protezione, la forza e la chiarezza mentale. Questo ciondolo è una scelta significativa e affascinante per arricchire la tua collezione di gioielli.

La storia del Pi-Disc

La storia del Pi-Disc o Donuts o "pietre bucate" nasce da molto lontano e con l'uso dei minerali; dall'antichità essi sono un simbolo di protezione conosciuto da secoli in Cina, India e Nepal: si tratta di pietre piatte, rotonde e provviste di un foro centrale.

  • I p-disc sono generalmente realizzati in pietra, ma possono essere realizzati anche in altri materiali, come il metallo o la ceramica.
  • I p-disc possono avere dimensioni diverse, ma sono generalmente di dimensioni abbastanza piccole da poter essere tenuti in mano.
  • I p-disc possono essere semplici o decorati con motivi geometrici o simbolici.

In Cina, i Pi-Disc sono noti come "piante della vita" e sono associati alla divinità della prosperità e della longevità, Fuxi. Si ritiene che le pietre bucate abbiano il potere di attirare l'energia positiva e respingere l'energia negativa, donando equilibrio e protezione.

In India, i Pi-Disc sono chiamati "chakra" e sono associati ai chakra, i centri energetici del corpo umano. Si ritiene che le pietre bucate possano aiutare a bilanciare i chakra e promuovere la salute e il benessere. Sono spesso realizzati in pietra semipreziosa e hanno un foro centrale a forma di loto.

In Nepal, i Pi-Disc sono noti come "mani di pietra" e sono associati alla divinità della fortuna, Ganesha. Si ritiene che le pietre bucate possano aiutare a portare fortuna e prosperità. Sono spesso realizzati in pietra nera e hanno un foro centrale a forma di mano.

I Pi-Disc sono spesso indossati come amuleti o conservati in casa come talismani. Si ritiene che possano proteggere dal malocchio, dalle malattie e dalle disgrazie.

Ecco alcuni dei significati simbolici dei Pi-Disc / Donuts:

  • Circolarità: Il cerchio è un simbolo di completezza, eternità e unità; il foro centrale rappresenta il passaggio tra il mondo materiale e quello spirituale.
  • Bianco: Il bianco è un colore associato alla purezza, alla luce e alla spiritualità.
  • Dura pietra: La pietra è un materiale durevole e resistente, che rappresenta la forza e la protezione.

I Pi-Disc sono un simbolo affascinante e ricco di significato che ha attraversato i secoli e le culture.

I donuts sono chiamati anche P-disc o Disc-pi perché la loro forma ricorda quella di un disco con un foro centrale; la lettera "p" sta per "pi greco", il numero matematico che rappresenta la relazione tra la circonferenza e il diametro di un cerchio.

Il termine "P-disc" (solo con la P) è stato coniato dall'archeologo cinese Li Ji nel 1954, che ha scoperto i primi donuts in Cina; Li Ji notò che la forma dei donuts ricordava quella dei dischi di piombo utilizzati dagli astronomi cinesi per calcolare le eclissi solari.

Il termine "Disc-Pi" è stato coniato dall'archeologo americano Joseph Needham nel 1965; Needham ha notato che i donuts sono presenti in molte culture antiche e ha suggerito che potrebbero essere stati utilizzati per scopi rituali o religiosi.

In Italia, i donuts sono spesso chiamati "pietre bucate" o "pietre magiche" e questo è la conferma che questi nomi riflettono la credenza popolare che i donuts abbiano poteri magici o protettivi.

Ecco alcuni esempi di come i Pi-Disc sono chiamati in altre lingue:

  • Cinese: 阴阳石 (yīnyángshí), "pietre yin e yang"
  • Giapponese: 陰陽石 (on'yōseki), "pietre yin e yang"
  • Coreano: 음양석 (eumyangseok), "pietre yin e yang"
  • Hindi: चक्र (chakra), "chakra"
  • Nepalese: चक्र (chakra), "chakra"
  • Inglese: p-disc, disc-pi, holey stone, magic stone

Quindi, il significato e l'uso dei Pi-disc variano a seconda della cultura; in generale, i Pi-disc sono considerati oggetti di protezione e buona fortuna per cui sono spesso indossati come amuleti o conservati in casa come talismani.